Ecco finalmente l’etichetta del nostro nuovo vino rosato, Rosa al Melo.
Voglio prima di tutto raccontarvi come è nata.
Abbiamo iniziato pensando al nome.  Katrin ha avuto l’idea di Rosa al Melo, con un bel gioco di parole con Guado al Melo.  Ci è piaciuto perché è un nome che esprime un grande legame con noi: è il vino rosato che nasce al Melo, a Guado al Melo.  Da nessuna altra parte può nascere così, per la nostra terra, le nostre uve e l’interpretazione delicata che ne ha dato Michele.
La nascita dell’etichetta è stata più lenta.  Pensare a Rosa al Melo mi faceva girare nella testa una serie di elementi: una poesia che avevo letto, immagini di bambini che giocano  e l’immagine (forse la più scontata) di fiori di melo che cascano dall’albero.
Questa è la poesia, della grande Alda Merini:
Non ho bisogno di denaro.
Ho bisogno di sentimenti,
di parole, di parole scelte sapientemente,
di fiori detti pensieri,
di rose dette presenze,
di sogni che abitino gli alberi,
di canzoni che facciano danzare le statue,
di stelle che mormorino all’ orecchio degli amanti.
Ho bisogno di poesia,
questa magia che brucia la pesantezza delle parole,
che risveglia le emozioni e dà colori nuovi.

Mi hanno affascinato soprattutto questi versi: “ho bisogno… di fiori detti pensieri, di rose dette presenze, di sogni che abitino gli alberi ….”.
Nella testa mi girava anche l’immagine di spiritelli o folletti che giocano nella natura e non potevo fare  a meno di pensare ai miei figli che giocano in campagna.  Poi mi sono imbattuta su Wikimedia in questo disegno di putti del 1854 (di Julius Schnorr von Carolsfeld, conservato al Museo di Monaco).

 

 

 

 

 

 

 

Questo invece è uno schizzo di un fiore di melo.

 

 

 

 

E’ un bel guazzabuglio?
Mi è venuto spontaneo ricoprire le ali degli “angioletti” con la musica  e mettere vicino a loro una coccinella porta-fortuna (che i miei figli si divertono sempre a far correre sulle manine quando camminiamo nella vigna).
L’etichetta avvolge la bottiglia, che bisogna far ruotare per vederla tutta fino in fondo.

 

Beh, tutto questo mi è frullato nella testa ed è nata questa etichetta, dedicata ai miei due piccoli “folletti”, Giovanni e Federico e ai sogni sul melo … in rosa …. di tutti noi.


Commenti



1 Commento

  1.    Vermentino on 29 Settembre 2012 00:18

    Vermentino…

    Sogni in Rosa: il nostro vino rosato ha finalmente un’etichetta : Guado al Melo Blog…

Nome (obbligatorio)

Email (obbligatorio)

Sito web

Speak your mind

Codice di sicurezza:

  • Contatore

    278695 visitatori